Scegli la tua Cult City e inizia la tua visita

Bergamo
Prima città
Seconda città
Terza città
Quarta città
Quinta città
Sesta città
Decima città
Ottava città
Settima città

ITINERARIO DEL VINO ROSSO NELL’OLTREPO’ PAVESE

 

 

Tra dolci colline e lunghi filari, nell’Oltrepò pavese nascono eccellenze da gustare nel calice che raccontano in modo inconfondibile il territorio di provenienza: si riconoscono al primo assaggio le note aromatiche del Bonarda, del Gutturnio, della Barbera.

 

Ore 11.00
Castello di Luzzano

Il viaggio inizia presso la cantina del castello di Luzzano, a Rovescala, avamposto dell’Oltrepò pavese dalle radici storiche millenarie. Qui, alle porte delle terre piacentine, la produzione vinicola incrocia le tradizioni delle due terre confinanti. Il calice ci delizia con il Gutturnio Doc Due strade, che deve il proprio nome ai vigneti posti tra le due strade che conducono al castello. Un vino equilibrato, che conserva in sé la forza della Barbera e la piacevolezza del Bonarda.

 

Ore 12.00  
Fratelli Agnes

Ci spostiamo di pochi chilometri per raggiungere le Cantine dei Fratelli Agnes, dove gustiamo uno dei principali simboli dei vini delle colline pavesi: il Bonarda, del quale la famiglia Agnes ha fatto una vera e propria arte. Nel calice assaporiamo un Bonarda gentile, che è valso grandi soddisfazioni all’azienda vinicola: il Bonarda Campo del Monte, annata 2015, ha ricevuto il prestigioso premio Tre Bicchieri 2017 del Gambero Rosso.

 

Ore 15.00
Cantina Storica Il Montù

Il nostro viaggio prosegue tra le colline. Attraversiamo San Damiano al Colle e ci concediamo un pranzo in una trattoria tipica, dove gustare il salame di Varzi e il cacciatorino dell’Oltrepò pavese. Imperdibile il bollito misto, secondo tradizione, prima della prossima tappa: ci rechiamo a Montù Beccaria, alla scoperta della Cantina Storica Il Montù. La cantina risale al 1902 e raccoglie una tradizione vinicola millenaria. Gustiamo un bicchiere di Bonarda, fiore all’occhiello della cantina, ed esploriamo il Buttafuoco DOC, dal profumo deciso e dal sapore robusto, nato dalla vinificazione congiunta di Uva Croatina, Barbera e Uva Rara.

 

Ore 16.00
Castello di Cicognola

Un castello dalla lunghissima storia, una cantina dagli eccellenti sapori. Il castello di Cicognola, eretto nel X secolo, è oggi un luogo di produzione di vini di pregio della zona dell’Oltrepò pavese. Qui non possiamo perdere la ricchezza aromatica della Barbera “La maga”, con i suoi sentori di ciliegia e prugna, e il “Dodicidodici”, Barbera ricchissima di sentori di frutta matura.

 

Ore 18.00
Terre d’Oltrepò

Il nostro viaggio si conclude a Broni, presso la cantina sociale Terre d’Oltrepò, la più grande cantina vinicola dell’Oltrepò pavese. Qui le terre collinari si raccontano nel bicchiere attraverso una ricca selezione di prodotti tipici, dei quali gustare le differenze e le affinità, in un viaggio tra Gutturnio, Bonarda e una Barbera frizzante che unisce alla perfezione profumi fruttati e sapori decisi.

TI POTREBBERO PIACERE ANCHE...

Oltrepò pavese / Dolce Vigevano

In una terra che ha fatto del riso un’eccellenza gastronomica, non stupisce…

Scopri di più
Oltrepò pavese / Filetto di trota

Togliere la pelle ai filetti, possibilmente tenendola integra, salare e pepare, spargere sul filetto qualche foglia di…

Scopri di più
Oltrepò pavese / Il Salame di Varzi

A Varzi, tra le montagne dell’Oltrepò Pavese, il salame è una cosa seria: per…

Scopri di più

SAPORE/ Organizza il tuo viaggio

Sapore/ Marchesi
Viaggio tra Arte e Gusto con Gualtiero Marchesi #inLombardia

Sapore/ Magazine
Alla scoperta di itinerari, sapori, chef e territori #inLombardia

Sapore/ Eventi
Festival del gusto, rassegne, eventi, sagre

Questo sito utilizza i cookie per offrirti una migliore esperienza sul nostro sito. Se desideri saperne di più clicca qui.
Se chiudi questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookie.
X