Scegli la tua Cult City e inizia la tua visita

Bergamo
Prima città
Seconda città
Terza città
Quarta città
Quinta città
Sesta città
Decima città
Nona città
Ottava città
Settima città

ITINERARIO FRANCIACORTA: CASTELLI, RISERVA NATURALE E TRADIZIONE ENOGASTRONOMICA

 

 

Da una delle oasi della biodiversità più importanti della Lombardia al Museo Agricolo e del Vino che meglio testimonia il rapporto armonico tra l’uomo e la natura e i capolavori del gusto che nascono da questa convivenza virtuosa. Un percorso ideale per appagare tutti i sensi.

 

 

Ore 9.00
Il Castello di Bornato

Iniziamo il viaggio con un tuffo nel passato: il castello di Bornato ci accoglie tra i vigneti della Franciacorta con la sua cinta muraria medievale, per svelare al suo interno Villa Orlando, splendida costruzione rinascimentale. Il fascino della villa eguaglia quello delle note sensoriali dei vini della cantina, dove possiamo acquistare il Franciacorta Brut metodo classico, il robusto Curtefranca rosso e il fresco e delicato Curtefranca bianco.

 

Ore 10.30
Un’immersione nella bellezza

Il nostro percorso inizia nella Riserva naturalistica delle Torbiere del Sebino, un’area capace di meravigliare con i suoi lunghissimi ponti dolcemente distesi su specchi d’acqua e circondati da fronde verdi. Stupisce e affascina la ricchezza di biodiversità che accoglie il visitatore in ogni stagione. Carpe, lucci, tinche e anguille popolano le acque, mentre una incredibile varietà di uccelli intona canti tra gli alberi.

 

Ore 12.30
Gustare la tradizione

Proseguiamo lungo la sponda del lago d’Iseo per intraprendere una nuova esplorazione, questa volta del gusto: al ristorante L’Uliveto, a Sala Marasino, siamo accolti da un menu ricco di proposte base di pesce di lago e di prodotti locali. È il momento di lasciare spazio in tavola ai protagonisti delle acque: la sarda del lago d’Iseo, il ragout di pesce persico, il coregone affumicato.
A Clusane sul Lago, la Trattoria del Muliner attende chi, invece, desidera gustare il pesce di lago in un’atmosfera più tradizionale e dal sapore familiare.

 

Ore 14.00
Monastero di San Pietro in Lamosa

Prima di abbandonare le Torbiere del Sebino facciamo una tappa a pochi passi, per visitare l’antico Monastero cluniacense di San Pietro in Lamosa, dal cui spiazzo antistante lo sguardo si perde sul panorama sulla Torbiera. Non è raro trovare il monastero pieno di vita: inserito nella rete europea dei Siti Cluniacensi, ospita frequenti eventi culturali.

 

Ore 15.30
I sapori della Franciacorta
Ci spostiamo a Capriolo, per una visita al Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro, lungo un percorso tra le colline coperte di filari e vitigni. Pochi passi all’interno del Museo e siamo subito immersi nell’atmosfera agricola così diffusa nei decenni passati. Il percorso si snoda lungo quattro sale tematiche: da non perdere la degustazione di vini dell’azienda agricola, con una ricca selezione di Franciacorta Brut.

SAPORE LIFE/ TI POTREBBERO PIACERE ANCHE...

Franciacorta / Le botteghe del buon cibo

Il viaggio alla scoperta dei sapori della Franciacorta non può esimersi dall’assaporare uno dei piatti più rappresentativi del territorio…

Scopri di più
Franciacorta / Risotto ai piselli e crema di stracchino all’antica

Sgranare e sbollentare i piselli per qualche minuto in acqua…

Scopri di più
Franciacorta / Risotto al Franciacorta

Con la verdura, preparate il brodo vegetale che userete per il risotto. Tritate lo scalogno e mettetelo in padella con un po’ d’olio e una noce di burro. Fate scaldare…

Scopri di più

SAPORE/ Organizza il tuo viaggio

Sapore/ Marchesi
Viaggio tra Arte e Gusto con Gualtiero Marchesi #inLombardia

Sapore/ Magazine
Alla scoperta di itinerari, sapori, chef e territori #inLombardia

Sapore/ Eventi
Festival del gusto, rassegne, eventi, sagre

Questo sito utilizza i cookie per offrirti una migliore esperienza sul nostro sito. Se desideri saperne di più clicca qui.
Se chiudi questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookie.
X